Dieta Chetogenica: cos’è e come funziona

La dieta chetogenica in questi ultimi 10 anni è diventata sempre più popolare anche se è nata da circa un secolo. Non deve essere considerata solo come l’ennesima dieta per dimagrire ma ha anche numerosi benefici per la salute. Questa tipologia di regime alimentare si basa sulla riduzione di cibi ad alto contenuto di carboidrati che sono responsabili dei picchi di insulina che causano l’accumulo di grassi.

Quando si riduce l’introduzione di cibi ricchi di carboidrati il corpo entra in uno stato di chetosi, da qui il nome di questa famosa dieta dimagrante.

Quando il nostro organismo entra in uno stato di chetosi la perdita di peso risulta più semplice e rapida in quanto vengono utilizzati i grassi come principale forma di energia. Nelle prime fasi di questa dieta le persone tendono a sentire la mancanza di cibi come la pasta ed il pane e questa sensazione può durare qualche settimana, ma man mano che ci si abitua, ci si sentirà meglio sia fisicamente che mentalmente.

Dieta Chetogenica: cos’è?

Come vi abbiamo appena detto la dieta chetogenica è una dieta priva di carboidrati ed i grassi sono la principale fonte di energia disponibile. In condizioni normali il nostro organismo utilizza i carboidrati come fonte energetica ed immagazzina i grassi. Pertanto per perdere peso è necessario seguire una dieta povera di grassi e fare molto movimento fisico. Con la dieta chetogenica, invece, il grasso viene utilizzato anzichè immagazzinato e ciò rende la perdita di peso più semplice e soprattutto rapida.

Questo regime alimentare ha avuto grande successo tra i diabetici in quanto diminuendo il consumo di carboidrati diminuisce anche la produzione di insulina e pertanto si assiste ad una regolazione naturale degli zuccheri nel sangue.

Nella dieta keto il 60% delle calorie proviene dai grassi, il 25% dalle proteine e il restante 15% dai carboidrati. Un regime alimentare a basso contenuto di carboidrati fa inoltre sentire meno fame e vi è per questo un basso rischio di sgarrare compromettendo tutti gli sforzi fatti.

Cibi permessi e cibi vietati

Vediamo ora più nel dettaglio quali sono i cibi permessi e quali quelli vietati.

Tra gli alimenti permessi troviamo:

  • le uova;
  • le verdure a foglia verde, tutti le tipologie di insalate;
  • funghi, cavolfiore, broccoli, cetrioli, zucchine, peperoni;
  • frutta secca come ad esempio le noci, le mandorle, le nocciole, semi di chia, semi di girasole, lino e zucca;
  • avocado;
  • carne tutte le tipologie;
  • pesce tutte le tipologie;

Tra quelli da consumare con moderazione vi sono:

  • patate dolci, carote, rape:
  • la frutta in genere va limitata (un piccolo pezzo al giorno);
  • vino, vodka e brandy non più di una volta a settimana;
  • cioccolato fondente dal 75% in sù non più di una volta a settimana.

Tra i cibi da evitare assolutamente vi sono:

  • tutti quei cibi che contengono carboidrati come pane, pasta, riso, bevande gassate, caramelle, cereali e cioccolato;
  • tutte le tipologie di birre;
  • cereali.

E’ pertanto molto importante andare a leggere tutte le etichette riportate nei prodotti per essere sicuri di scegliere alimenti proibiti che potrebbero mandare a monte tutti i nostri sforzi e farci uscire dallo stato di chetosi.

Dieta Chetogenica: i suoi benefici

Numerosi studi effettuati negli anni hanno messo in evidenza i molteplici benefici di questo regime alimentare privo di zuccheri. Vediamo ora nel dettaglio quali sono:

Limita l’assorbimento degli zuccheri nel sangue

Grazie all’eliminazione dei carboidrati molte persone riescono con grande facilità a controllare ed a prevenire il diabete. Si limitano anche i picchi insulinici che sono davvero molto pericolosi.

Migliora la concentrazione mentale

Essendo la dieta chetogenica un regime alimentare che si basa sul consumo di un’alta quantità di grassi, possiamo notare come gli omega 3 e gli omega 6 aiutino il nostro cervello ad essere sano, migliorando la concentrazione. I carboidrati sono infatti responsabili, in molti casi, di una sorta di “appannamento” e delle difficoltà a tenere alta la concentrazione per lunghi periodi. La concentrazione migliore grazie all’energia fornita invece dalla dieta chetogenica.

Ha un effetto antiage

Ebbene sì, diversi studi fatti in questi ultimi anni hanno evidenziato come una dieta povera di zuccheri, come la dieta chetogenica, abbia un ottimo effetto anti invecchiamento e nelle persone che la seguono da anni la pelle risulta più luminosa e sana. Questa dieta risulta essere un valido aiuto per invecchiare bene e ritardare l’effetto naturale del trascorrere del tempo.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*